Certificazione Esperto Installatore

• Nuova certificazione per Dimensione Sicurezza •

Il mondo della sicurezza sta evolvendo rapidamente: le nuove tecnologie, l’integrazione con la domotica e gli edifici intelligenti, le richieste di un mercato sempre più esigente e preparato, le responsabilità in caso di malfunzionamento del sistema venduto, sono solamente alcuni dei fattori di cambiamento. Un’evoluzione rapida, che richiede figure professionali sempre più preparate e affidabili, in particolare installatori qualificati che possano garantire, da una parte, i produttori e i distributori sul corretto uttilizzo dei loro prodotti; dall’altra, i committenti, offrendo loro l’evidenza di essersi rivolti a professionisti competenti e sempre aggiornati sulle nuove tecnologie.

Viene quindi a manifestarsi sempre di più l’esigenza di formare e qualificare le figure che dovranno progettare, realizzare e fornire servizi di sicurezza.

Inoltre, per distinguersi ed emergere in un mercato del lavoro sempre più competitivo, in particolare per i professionisti che non appartengono a ordini e collegi, non è più sufficiente attestare la propria competenza con il titolo di studio e il curriculum vitae. Sempre più richiesta dal mercato è quindi la certificazione delle competenze in conformità alle norme tecniche UNI applicabili rilasciata da un organismo di terza parte come IMQ, accreditato da ACCREDIA secondo la norma CEI UNI EN ISO/IEC 17024.

IMQ rappresenta nel mondo elettrico la più importante realtà italiana nel settore della valutazione della conformità ed ha sviluppato lo schema di certificazione IMQ-AIR che si rivolge alla figura professionale di:

Esperto Tecnico di impianti di allarme intrusione e rapina, ovvero quel soggetto che ha le conoscenze, l’esperienza e le capacità necessarie per svolgere le attività di installazione, manutenzione e riparazione dell’impianto e la relativa pianificazione.

Questa certificazione risponde ad una specifica domanda del mercato: qualificare le competenze degli esperti in impianti di allarme intrusione e rapina in un quadro di tutela dell’utilizzatore finale, in linea con i principi stabiliti dall’UE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *