• Al via l’operazione ‘Casa protetta’ – contributi fino a 1500 euro •

Al via l’operazione ‘Casa protetta’ per agevolare i cittadini nell’installazione di sistemi di sicurezza con contributi fino a 1500 euro per ogni intervento
Attivo da oggi il portale per presentare le richieste.

È l’iniziativa che è stata presentata oggi in Palazzo Vecchio dagli assessori alla Sicurezza Federico Gianassi e allo Sviluppo economico Cecilia Del Re. Un progetto molto importante che va nella direzione di sostenere le famiglie fiorentine che fanno investimenti per la messa in protezione delle proprie case. Il tema dei furti nelle abitazioni è molto sentito dalla popolazione, come emerge anche dalle segnalazioni che riceviamo: siamo di fronte infatti a un reato che, al di là del danno economico, segna fortemente le vittime.
Per questa ragione il Comune di Firenze, offre da oggi ai cittadini la possibilità di ricevere un contributo per l’installazione di sistemi di sicurezza passiva per le proprie abitazioni. È stato stanziato l’importo di 200.000 € da assegnare secondo criterio cronologico fino ad esaurimento. Il contributo massimo che verrà versato mediante bonifico sul conto corrente indicato dal richiedente è di 1.500 € (comprensive di IVA) e può coprire il 50% delle spese ammissibili.

Il portale per fare le richieste – ha spiegato Gianassi – è on line da oggi e la graduatoria rimarrà aperta fino all’esaurimento dei fondi. Invito quindi le famiglie interessate a consultare la pagina creata ad hoc anche per semplificare la modalità di presentazione delle domande.

Destinatari: i requisiti

• Residenza nel Comune di Firenze;
• Proprietari oppure locatari, comodatari, titolari di usufrutto o diritto di abitazione sull’unità immobiliare in cui è stato realizzato l’intervento;
• Esecuzione su unità immobiliare adibita a residenza della persona fisica richiedente;
• Valore ISEE non superiore a €48.000,00;
• Composizione del nucleo familiare secondo una delle seguenti tipologie:
– presenza all’interno del nucleo familiare residente di almeno un figlio che, alla data del 31/12/2019, non abbia ancora compiuto 11 anni;
– presenza all’interno del nucleo familiare residente di persona che compirà il 70 anni di età entro il 31/12/2019 o che abbia età superiore;
– presenza all’interno del nucleo familiare residente di persona diversamente abile con disabilità riconosciuta pari o superiore al 75%;
– persone che vivono da sole e che quindi costituiscono un nucleo familiare individuale;

Tempi, modalità di richiesta e documenti necessari
Il pagamento relativo agli interventi realizzati deve essere avvenuto nel periodo compreso tra la pubblicazione dell’avviso e il 30 giugno 2019. La richiesta deve essere presentata mediante apposito servizio on-line sulla rete civica al quale accedere tramite le credenziali del Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID).
Sono richiesti 4 allegati:
1. copia fattura/ricevuta fiscale;
2. copia del bonifico attestante l’avvenuto pagamento;
3. documentazione fotografica della situazione prima dell’intervento;
4. documentazione fotografica della situazione dopo l’intervento.

I pagamenti devono essere effettuati con bonifico parlante dal quale risultino evidenti causale del versamento, codice fiscale di chi effettua il pagamento, codice fiscale/partita IVA del beneficiario del pagamento.

Foto ed info credits
www.comune.fi.it/system/files/2019-03/casaprotetta.pdf
www.comune.fi.it/comunicati-stampa/casa-protetta-al-i-contributi-del-comune-linstallazione-da-parte-dei-cittadini-di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *