• Sicurezza e autonomia: le cassette portachiavi •

Hai un Airbnb e sei stanco di accogliere i turisti ad ogni ora? Hai una seconda casa e non puoi essere sempre presente per aprire la porta al giardiniere? Hai un parente che necessita di assistenza sociale e sanitaria ma non sai a chi affidare le chiavi di casa? Vuoi essere sicuro che i tuoi veicoli industriali vengano guidati solo dal personale autorizzato?

In realtà, la soluzione esiste già e prende il nome di cassetta portachiavi.
Quest’ultima sta avendo grande successo in quanto da il completo controllo degli accessi e dona la libertà di non dover più essere necessariamente sui posti da supervisionare.

Un’idea affascinante, che può anche suscitare perplessità: questi dispositivi sono affidabili? Il costo è bilanciato? Quali sono i limiti?

Innanzitutto va specificato che esistono diversi modelli che variano per estetica, dimensioni, funzionalità e hanno prezzi in proporzione davvero contenuti.
Ognuno di questi dispositivi rappresenta una piccola grande innovazione ad elevato impatto nella vita di tutti i giorni, aumentando al contempo l’autonomia per chi deve gestire una serratura, l’efficienza operativa ed il grado di sicurezza delle porte su cui è applicata.

Quali sono le diverse tipologie in commercio?

Troviamo due modelli principali: meccanico e digitale.

Meccanico

SUPRA KeySafe è una piccola cassettina di sicurezza portachiavi costruita in zinco presso fuso con una tastiera meccanica impermeabile ed antiruggine. E’ la soluzione al problema di gestione delle chiavi, ideale per condomini, aziende, scuole, cantieri, ospedali, studi professionali e molto altro. E’ un metodo economico, sicuro ed efficiente per conservare copie di chiavi proprio dove servono e può essere collegato al proprio sistema di allarme in caso di scasso.
Il piccolo contenitore, in metallo molto resistente, è dotato di meccanismo di apertura a tastiera interamente meccanico e brevettato, completo di 10 pulsanti per digitare un codice a scelta tra una delle combinazioni – variabili – possibili.
Di semplice utilizzo non necessita ne di linea elettrica ne di batteria per funzionare.

Digitale

Digital Key Box è un contenitore in acciaio di 3mm, robusto e grazioso, con finitura bucciata a polveri epossidiche. Con un peso di 1,7kg, ha misure esterne di 100mmx149mm (altezza-larghezza) e profondità di 70mm.
La tecnologia della combinazione digitale ha una scelta ricca di funzioni, per un utilizzo condiviso o esclusivo. Il combinatore digitale permette due modalità di utilizzo infatti: multiutente, con codice usa e getta impostabile dall’utente, o privato, con 50 codici fissi preimpostati dal manager.
L’alimentazione del Digital Key Box è data da due batterie al litio 3v, con durate di 60.000 cicli di chiusura ed avviso luminoso prima che si esauriscano le pile.

Che si parli quindi di un contesto professionale o domestico, che siate un amministratore di condominio che deve gestire le chiavi d’accesso delle parti comuni, il titolare di un’azienda che ha necessità di fare entrare il sabato l’impresa di pulizie, che vogliate garantire assistenza domiciliare a parenti con abilità ridotta, o che siate il proprietario di un AirBnB che vuole dare ai propri ospiti la possibilità del self check in, senza dover più dipendere dalle esigenze di questi ultimi, le cassette portachiavi nascono per soddisfare ogni tipo di necessità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *