Come funziona sostanzialmente un impianto di allarme?

Innanzitutto si deve verificare un evento (effrazione, incendio, danni tecnici, etc.). Quando l’evento viene rilevato, a seguito di un movimento, un’apertura, del fumo o un evento tecnologico, viene trasmesso alla centrale, via cavo o via radio.

La centrale è il cervello dell’impianto di allarme che analizza i segnali e decide come intervenire.

A seconda di come quest’ultima è stata programmata, essa può far scattare la sirena, inviare sms, email, far partire telefonate ai numeri preimpostati e contattare una centrale di emergenza. Il sistema di allarme deve essere attivato/disattivato nella condizione

Comment on this FAQ

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *