• Una dimora sicura. Prevenire i furti nella propria abitazione: piccoli e grandi accorgimenti •

Con l’avvicinarsi delle vacanze estive, il problema della sicurezza delle nostre abitazioni ci può far temere di trovare spiacevoli sorprese al nostro ritorno.

Ma non disperate, ci si può tutelare anticipando i problemi! Infatti, oltre all’installazione dei più classici sistemi deterrenti, come porte blindate, serrature di sicurezza, recinzioni ed inferriate, oggi vedremo gli accorgimenti che i professionisti della sicurezza raccomandano di adottare per garantire la protezione della vostra dimora.

I dettagli che fanno la differenza:

– Il contatore o l’interruttore dell’energia elettrica: se posti all’esterno della vostra abitazione, proteggeteli con una cassetta metallica chiusa a chiave, in tal modo eviterete che i malintenzionati possano staccare la corrente;

– I vicini di casa: collaborate lasciando loro i vostri recapiti e valutate la necessità di illuminare i punti esterni delle case, del palazzo, o delle scale: l’oscurità gioca a vostro sfavore;

– Le chiavi di casa: non affidatele a nessuno, se non ad una persona di cui vi fidate molto. In caso di smarrimento, sostituite immediatamente la serratura dell’abitazione;

– Gli sconosciuti: prestate attenzione a tutti, anche se si identificano come tecnici o vestono un’uniforme;

– Curate il vostro giardino: non solo un giardino in disordine suggerisce che il padrone di casa sia assente da tempo, ma siepi ed alberi permettono ai ladri di arrampicarsi più facilmente ed essere notati meno in caso di intrusione;

– La cassetta delle lettere: incaricate qualcuno di ritirare la posta per voi. Una cassetta delle lettere piena richiama l’attenzione e fa supporre che la casa sia disabitata da tempo;

– I social network: oggi anche i ladri sono sulla rete e possono venire a conoscenza dell’assenza dei proprietari di un’abitazione per operare indisturbati. E’ perciò opportuno non far sapere quando andrete in vacanza;

– Sistemi di videosorveglianza: installateli, vi permetteranno di poter verificare da remoto quello che sta accadendo nella vostra residenza;

– Alimentazione elettrica dell’abitazione: assicuratevi che l’impianto di sicurezza installato ne consenta il monitoraggio, anche da remoto;

Ed infine:

– Non informate nessuno del tipo di apparecchiature di cui vi siete dotati;
– Prima di ogni partenza chiamate un tecnico che possa verificare se il vostro impianto di sicurezza sia perfettamente funzionante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *