ALLARME RISTORANTE

Hai un ristorante e vuoi garantire più sicurezza ai tuoi clienti? 
Per offrire al meglio i tuoi servizi di ristorazione, senza rischi intrusioni, furti, incendi, rivolgiti alla nostra azienda.
Per noi sicurezza è sinonimo di affidabilità, semplicità di gestione dei sistemi di allarme, anche i più complessi.
Un sistema d’allarme per ristorante è studiato e progettato nei minimi dettagli tenendo conto di tutte le caratteristiche strutturali del fabbricato, dell’analisi del rischio alle esigenze specifiche richieste per avere un servizio altamente performante.
Il mal funzionamento del sistema allarme inciderebbe sull’immagine della struttura e dei gestori. Anche l’estetica viene curata in ogni dettaglio nel sistema allarme, per fornire un impianto che diventi parte integrante della raffinatezza ed eleganza degli ambienti.
La qualità dei nostri servizi è certificata, previ severi controlli degli organi esterni competenti.
Il nostro team è formato da un gruppo lavoro competente e professionale a tua disposizione per valutare le esigenze richieste e fornire un servizio appropriato.

L'impianto di sicurezza

Il sistema comprenderà dai sensori perimetrali da apporre su tutte le porte e le finestre della struttura, specialmente porte e finestre non sorvegliate dal portiere, fino a porte di sicurezza e sistema di videosorveglianza. 
Prevedere un sistema di videosorveglianza, è utile se il ristorante è molto grande, ha spazi isolati o è stagionale, e rimane quindi molti mesi chiuso.

 

Per approfondire i servizi di manutenzione che offriamo per gli impianti, clicca qua!


Allarme Antincendio

La dotazione di un impianto antincendio in un ristorante non solo è obbligatoria per legge, ma necessaria per la protezione delle persone presenti all'interno della struttura, nonché quest'ultima.
L’installazione avverrà con l’obiettivo di rispettare la funzionalità e l’estetica dell’edificio. Inoltre, per edifici storici e patrimoni protetti, si possono ottenere proroghe per il montaggio dei dispositivi nel completo rispetto della struttura.


I sistemi antincendio

Le misure di protezione da adottare sono di tipo attivo e di tipo passivo.
Per Protezione Attiva si intendono tutti quei dispositivi che, in caso di incendio, svolgono un ruolo attivo nell’estinzione dello stesso: estintori, idranti, sprinkler, evacuatori di fumo e calore, rilevatori etc…
La Protezione Attiva presuppone l’intervento che può avvenire con o senza l’azione umana.

Per Protezione Passiva si intendono tutte le misure che fanno in modo che esso abbia difficoltà a propagarsi: quindi si tratta dell’utilizzo di prodotti non combustibili, di materiali posti a protezione di elementi strutturali, di compartimentazioni resistenti al fuoco etc..
Non richiedono l’azione di un uomo o l’azionamento di un impianto.
Tra gli elementi di protezione passiva si possono quindi comprendere: barriere antincendio (isolamento, muri tagliafuoco); strutture con resistenza al fuoco commisurata ai carichi d’incendio; materiali classificati alla reazione al fuoco; sistemi di ventilazione; sistema di vie d’uscita commisurate al massimo affollamento ipotizzabile.

I rilevatori

La rilevazione di fumi, calore ed incendi avviene mediante sensori, posizionati su pareti e soffitti, che sono in grado di avvertire in tempo che si sta scatenando un pericolo d’incendio.
I rilevatori sono diversi in base al tipo di sensibilità: possono avvertire la presenza di perdite di gas, monossido di carbonio, metano o GPL o fumi, in modo da attivare in maniera tempestiva l’impianto antincendio. Vi sono anche sistemi più all’avanguardia, con rivelatori foto-ottici a diffusione, dotati di una lente ad infrarosso in gradi di percepire anche la minima presenza di fumo nell’ambiente. 

Gli avvisatori

In caso di allarme devono essere presenti dispositivi di avviso ottico/acustico che siano visibili e udibili in tutta la struttura e devono essere individuabili quindi con apposita cartellonistica. 
Dispositivi di allarme manuali come i pulsanti devono essere inoltre posizionati sulle vie di fuga o in luoghi presidiati, consentendo di attivare gli avvisatori in caso di incendio rilevato dalle persone presenti.  Anche questi dispositivi dovranno avere un’apposita segnaletica di riconoscimento. 

Dopo l’installazione

Per fare in modo che l'impianto antincendio sia sempre funzionale occorre effettuare una regolare manutenzione semestrale che deve essere eseguita da aziende specializzate che rispettino la normativa UNI 11224.
La presenza di guasti all'impianto potrebbe infatti compromettere la funzionalità dello stesso vanificando il suo intervento in caso di incendio e apportando quindi rischi per le persone e gli oggetti presenti all'interno dell'abitazione.
Una corretta manutenzione permette inoltre di tenere il sistema antincendio in un perfetto stato di salute che sarà sempre efficiente in caso di pericolo.


La formazione del personale della struttura dove è presente un impianto antincendio è imprescindibile. I dipendenti dovranno essere formati riguardo le principali cause di incendio e loro prevenzione, le sostanze estinguenti, essere a conoscenza della segnaletica e vie di fuga per una corretta evacuazione.
Il personale dovrà inoltre effettuare dei controlli mensili, eseguire prove di evacuazione  e tenere costantemente aggiornato il registro antincendio.


PER INFORMAZIONI CONTATTACI ALLO 055 6121048 OPPURE COMPILA IL SEGUENTE MODULO

 

 

How much is: 14 + 6 =